Corsi di formazione per Dirigenti

Scheda del corso di formazione per DIRIGENTI ai sensi dell’art.  37 c.7 del D.Lgs. 81/08 e s.m.i. con programma e contenuti conformi a quanto indicato al p.to 6 dell’Accordo CSR 21/12/2011.

CORSO DI FORMAZIONE PER DIRIGENTI

Natura ed obiettivi dell’intervento formativo

 

l’intervento formativo è rivolto al personale che dirige in tutto o in parte le attività aziendali con poteri di gestione (con o senza potere di spesa), ed alle dirette dipendenze di altro Dirigente e/o del Datore di Lavoro. Il Corso è rivolto ai Dirigenti di Aziende, Enti, Associazioni pubbliche e private così come definiti dall’art. 2 comma 1 lett. e) del D.Lgs. 81/08: “persona che, in ragione delle competenze professionali e di poteri gerarchici e funzionali adeguati alla natura dell’incarico conferitogli, attua le direttive del datore di lavoro organizzando l’attività lavorativa e vigilando su di essa“.

Esso si inquadra tra i principali obblighi in capo al Datore di Lavoro che, a valle della definizione dell’organigramma aziendale, affida compiti specifici ad alcune figure con il meccanismo della delega di funzioni di cui all’art. 19 del D.Lgs. 81/08.

La formazione dei dirigenti, così come definiti dall’articolo 2, comma 1, lettera d), del D. Lgs. n. 81/08, in riferimento a quanto previsto all’articolo 37, comma 7, del D. Lgs. n. 81/08 e in relazione agli obblighi previsti all’articolo 18 sostituisce integralmente quella prevista per i lavoratori ed è strutturata in quattro moduli aventi i contenuti minimi indicati nel programma che segue.

Destinatari del corso Il Corso è rivolto ai DIRIGENTI di Aziende, Enti, Associazioni pubbliche e private che operano nel settore ATECO o Comparto lavorativo di riferimento, e si inquadra tra i principali obblighi in capo al Datore di Lavoro che, a valle della valutazione dei rischi, e con il supporto del Servizio di Prevenzione e Protezione, deve organizzare la formazione e l’informazione di tutto il personale al fine di renderlo edotto in merito alle misure di prevenzione e protezione adottate.
Criteri di selezione Pianificazione dell’intervento con il Servizio di Prevenzione e Protezione Aziendale.
Sede di svolgimento Sede aziendale o presso il Centro di Addestramento della Studio Rivelli Consulting s.r.l.

 

 

Programma
MODULO 1

GIURIDICO – NORMATIVO
N°4 ore

  • sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori
  • gli organi di vigilanza e le procedure ispettive
  • soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. n. 81/08: compiti, obblighi, responsabilità e tutela assicurativa
  • delega di funzioni
  • la responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa
  • la “responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni, anche prive di responsabilità giuridica” ex D.Lgs. n. 231/2001, e s.m.i.
  • i sistemi di qualificazione delle imprese e la patente a punti in edilizia
Programma
MODULO 2

GESTIONE ED ORGANIZZAZIONE DELLA SICUREZZA
N°4 ore

  • modelli di organizzazione e di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (articolo 30, D.Lgs. gestione della documentazione tecnico amministrativa
  • obblighi connessi con i contratti di appalto o d’opera
  • organizzazione della prevenzione incendi, primo soccorso e gestione delle emergenze
  • modalità di organizzazione e di esercizio della funzione di vigilanza delle attività lavorative e in ordine all’adempimento degli obblighi previsti al comma 3 bis dell’art. 18 del D. Lgs. n. 81/08; ruolo del responsabile e degli addetti al servizio di prevenzione e protezione
Programma
MODULO 3

INDIVIDUAZIONE E VALUTAZIONE DEI RISCHI
N°4 ore

  • criteri e strumenti per l’individuazione e la valutazione dei rischi
  • il rischio da stress lavoro-correlato
  • il rischio ricollegabile alle differenze di genere, età, alla provenienza da altri paesi e alla tipologia contrattuale
  • il rischio interferenziale e la gestione del rischio nello svolgimento di lavori in appalto
  • le misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione in base ai fattori di rischio
  • la considerazione degli infortuni mancati e delle risultanze delle attività di parteCipazione dei lavoratori e dei preposti
  • i dispositivi di protezione individuale
  • la sorveglianza sanitaria
Programma
MODULO 4

COMUNICAZIONE, FORMAZIONE E CONSULTAZIONE DEI LAVORATORI
N°4 ore

  • competenze relazionali e consapevolezza del ruolo
  • importanza strategica dell’informazione, della formazione e dell’addestramento quali strumenti di conoscenza della realtà aziendale
  • tecniche di comunicazione
  • lavoro di gruppo e gestione dei conflitti
  • consultazione e partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza
  • natura, funzioni e modalità di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza
Durata del Corso Il corso avrà la durata di n° 16 ore. A tutti i partecipanti sarà distribuito un manuale informativo con contenuti aderenti al corso svolto.
Verifica di Apprendimento AI termine del percorso formativo, previa frequenza di almeno il 90% delle ore di formazione, verrà effettuata una prova di verifica obbligatoria da effettuarsi con colloquio o test, in alternativa tra loro secondo quanto previsto dall’Accordo 21/12/2011.

Tale prova è finalizzata a verificare le conoscenze relative alla normativa vigente e le competenze tecnico-professionali acquisite in base ai contenuti del percorso formativo.

Convalida della formazione Al termine dell’attività verranno consegnati ai partecipanti i relativi attestati di frequenza validati da Organismo Paritetico di riferimento del comparto produttivo in esame, rappresentativo a livello nazionale. Al Datore di Lavoro o suo rappresentante verranno consegnati i verbali di avvenuta formazione da conservare agli atti.
Responsabile del Corso Dott. Claudio Rivelli

 

 

Nei nostri corsi di formazione per i dirigenti è particolarmente curato l’aspetto delle deleghe di responsabilità che vengono contestualizzate nella realtà aziendale in esame!

Richiedici un piano di formazione personalizzato

formazione@studiorivelli.it